Privacy policy

Informativa sul trattamento dei dati personali

ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg. UE 2016/679

Versione 3.3, aggiornata il 1 agosto 2019

1. Premessa

Ai sensi degli articoli. 13 e 14 del Reg. UE 2016/679 del Parlamento e del Consiglio del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (General Data Protection Regulation, di seguito denominato “GDPR”), lo Studio Legale Squassoni, con questo documento, intende fornirLe informazioni in merito all’utilizzo e al trattamento dei Suoi dati personali.

2. Fonte dei dati personali

La raccolta dei Suoi dati personali viene effettuata registrando i dati:

  • da Lei stesso/a forniti di persona, in occasione di un incontro con i nostri incaricati;
  • da Lei stesso/a forniti in occasione di un contatto telefonico o telematico con i nostri incaricati;
  • alla ricezione di corrispondenza, anche elettronica, a noi da Lei indirizzata;
  • da Lei stesso/a forniti tramite utilizzo del form “Contatti” dal sito www.studiolegalesquassoni.it;
  • tramite comunicazione da parte di altro soggetto, ricerche, o estrapolazione da archivi o banche dati.
3. Tipologia di dati trattati

I dati che saranno oggetto di trattamento da parte nostra potranno includere, tra gli altri:

  • dati identificativi e di contatto (quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nome e cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita, nazionalità, indirizzo di residenza o di domicilio, professione, indirizzo email e pec, numero di telefono, ecc.);
  • dati relativi ad affari, progetti, controversie o procedimenti giudiziari di cui sia parte;
  • i Suoi dati bancari e fiscali;
  • i dati riconducibili alle categorie particolari di cui all’art. 9 comma 1 GDPR (da qui in avanti denominati “dati sensibili”), tra cui dati che rivelino l’origine razziale o etnica, dati riguardanti lo stato di salute, dati genetici, dati biometrici, dati relativi al genere, alla vita o all’orientamento sessuale, nonché i dati relativi a condanne penali e reati di cui all’art. 10 GDPR (da qui in avanti “dati giudiziari”).
4. Finalità del trattamento, basi giuridiche e natura

I Suoi dati personali ordinari, sensibili e giudiziari, verranno trattati per:

  1. procedere alla redazione di preventivi e informative precontrattuali; la base giuridica di questa finalità di trattamento è rappresentata, per i dati ordinari e giudiziari, dalla necessità di dare esecuzione a misure precontrattuali da Lei richieste, ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. b) GDPR, per i dati sensibili, laddove il potenziale incarico sia collegato ad una controversia, anche non ancora iniziata o già conclusa, o sia ipotizzabile l’intervento dell’autorità giudiziaria, dalla necessità di accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria ai sensi dell’art. 9, comma 2, lett. f) GDPR, e negli altri casi dal consenso dell’interessato esplicitamente prestato ai sensi dell’art. 9, comma 2, lett. a) GDPR;
  2. dare corretta e completa esecuzione all’incarico professionale ricevuto, sia in ambito stragiudiziale che giudiziale; la base giuridica di questa finalità di trattamento è rappresentata, per i dati ordinari e giudiziari, dalla necessità di dare esecuzione al contratto, ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. b) GDPR, per i dati sensibili, laddove il potenziale incarico sia collegato ad una controversia, anche non ancora iniziata o già conclusa, o sia ipotizzabile l’intervento dell’autorità giudiziaria, dalla necessità di accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria ai sensi dell’art. 9, comma 2, lett. f) GDPR, e negli altri casi dal consenso dell’interessato esplicitamente prestato ai sensi dell’art. 9, comma 2, lett. a) GDPR;
  3. rispettare gli obblighi incombenti sullo studio in ambito fiscale, contabile e imposti dalla normativa antiriciclaggio, nonché gli altri obblighi derivanti dalla normativa vigente; la base giuridica di questa finalità di trattamento è rappresentata dalla necessità di adempiere a un obbligo legale al quale è soggetto il titolare del trattamento ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. c) GDPR;
  4. effettuare valutazioni necessarie alla gestione dello studio, tra cui, ad esempio, esecuzione di indagini sulla soddisfazione dei clienti e degli utenti, statistiche, analisi ecc. finalizzati al miglioramento dei servizi, al perfezionamento della struttura organizzativa e al contenimento dei costi; la base giuridica di questa finalità di trattamento è rappresentata, per i dati ordinari, dalla sua necessità per il perseguimento di un legittimo interesse del titolare ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. f) e per i dati sensibili dal dal consenso dell’interessato esplicitamente prestato ai sensi dell’art. 9, comma 2, lett. a) GDPR;
  5. valutare curricula e candidature ai fini dell’instaurazione di rapporti di collaborazione con lo studio; la base giuridica di questa finalità di trattamento è rappresentata, per i dati ordinari e giudiziari, dalla necessità di dare esecuzione a misure precontrattuali da Lei richieste, ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. b) GDPR e per i dati sensibili dalla necessità di assolvere obblighi ed esercitare diritti specifici del titolare o dell’interessato in materia di diritto del lavoro e della sicurezza sociale e protezione sociale ai sensi dell’art. 9, comma 2, lett. b) GDPR;
  6. inviare comunicazioni e materiali riguardanti i servizi prestati dallo Studio, le attività svolte e gli eventi dallo stesso organizzati; la base giuridica di questa finalità di trattamento è rappresentata del consenso dell’interessato esplicitamente prestato ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. a) GDPR.

Il conferimento dei dati per le finalità di cui ai sopraestesi punti 1), 2), 3) e 5) e il relativo consenso ove previsto sono necessari ai fini dell’esecuzione delle attività precontrattuali richieste e/o del rapporto contrattuale instaurato, pertanto il mancato conferimento, così come il conferimento parziale o inesatto, o la mancata prestazione, ove previsto, del consenso hanno come conseguenza di impedire l’instaurazione e l’esecuzione del rapporto contrattuale.

Il conferimento dei dati per la finalità di cui ai sopraestesi punti 4) e 6) e il relativo consenso non sono necessari ai fini dell’esecuzione delle attività precontrattuali richieste e/o del rapporto contrattuale instaurato e la loro mancanza non determina conseguenze relativamente agli altri rapporti con lo studio.

5. Modalità di trattamento dei dati

In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene in conformità con le disposizioni del GDPR, della normativa nazionale collegata, delle misure di garanzia, dei codici di deontologia e buona condotta e delle autorizzazioni generali applicabili, mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati

I Suoi dati personali, sensibili e giudiziari possono essere conosciuti da dipendenti o collaboratori dello Studio nominati responsabili o incaricati del trattamento che hanno ricevuto, al riguardo, adeguate istruzioni operative ai sensi dell’art. 29 GDPR.

I predetti dati possono essere oggetto di comunicazione a collaboratori esterni, altri professionisti, soggetti operanti nel settore giudiziario, alle controparti e relativi difensori, organismi di mediazione, collegi di arbitri e, in genere, a tutti quei soggetti cui la comunicazione sia necessaria per il corretto adempimento delle finalità indicate nell’articolo 4. In particolare, ed in via esemplificativa, ma non esaustiva, tali dati possono essere indicati negli atti di causa, nella corrispondenza nei confronti di controparti, terzi intervenuti, testimoni e pubblici uffici.

I suoi dati personali possono inoltre essere comunicati a professionisti, consulenti, società di servizi ed altri soggetti a cui la comunicazione sia necessaria per esigenze organizzative ed amministrative di studio.

Non è prevista la diffusione dei dati.

7. Trasferimento dati all’estero

I dati personali possono essere trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea. L’eventuale trasferimento in Paesi che si trovano al di fuori dell’Unione Europea, in mancanza di una decisione di adeguatezza di cui all’art. 45 GDPR o di garanzie adeguate ai sensi dell’art. 46 GDPR, avverrà qualora sia necessario all’esecuzione delle attività precontrattuali richieste o del rapporto contrattuale instaurato (art. 49, comma 1, lett. b) GDPR), oppure sia comunque necessario per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria (art. 49, comma 1, lett. e) GDPR), oppure dietro suo espresso consenso (art. 49, comma 1, lett. a) GDPR).

8. Diritti dell’interessato

Ai sensi del GDPR, in relazione al trattamento dei Suoi dati, Lei ha il diritto di:

  • revocare il Suo consenso al trattamento in qualsiasi momento, laddove il trattamento sia basato sul Suo consenso; ai sensi dell’art. 7, comma 3 GDPR tale revoca non pregiudica la liceità del trattamento basato sul consenso prima di essa;
  • chiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai Suoi dati personali, ai sensi dell’art. 15 GDPR;
  • ottenere dal Titolare del trattamento la rettifica e l’integrazione dei Suoi dati personali ritenuti inesatti, anche fornendo una semplice dichiarazione integrativa, ai sensi dell’art. 16 GDPR;
  • ottenere dal Titolare del trattamento la cancellazione dei Suoi dati personali qualora sussista anche solo uno dei motivi previsti dall’art. 17 GDPR;
  • ottenere dal Titolare del trattamento la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali qualora ricorrano una delle ipotesi previste dall’art. 18 GDPR;
  • ricevere dal Titolare del trattamento i dati personali che La riguardano, se trattati con sistema automatizzato, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, e ottenerne la trasmissione diretta ad altro Titolare, laddove ricorrano i presupposti e le condizioni di cui all’art. 20 GDPR;
  • opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla Sua situazione particolare, al trattamento dei Suoi dati personali svolto ai sensi dell’art. 6, paragrafo 1, lettere e) o f) GDPR, compresa la profilazione sulla base di tali disposizioni, secondo le disposizioni dell’art. 21 GDPR;
  • non essere sottoposto a decisioni basate unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che producano effetti giuridici che La riguardino o che incidano significativamente sulla Sua persona, qualora non abbia preventivamente ed esplicitamente acconsentito, secondo il disposto dell’art. 22 GDPR0;
  • proporre reclamo ad un’autorità di controllo (art. 77) oppure adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79), qualora ritenga che il trattamento che La riguarda violi il Regolamento Europeo; il reclamo può essere proposto nello Stato membro in cui risiede abitualmente, lavora oppure nel luogo ove si è verificata la presunta violazione.

Per esercitare i diritti di cui sopra, è possibile contattare lo studio legale telefonicamente, a mezzo posta elettronica o email, presso la sede in Carrara (MS), 54033, Via Cap. Michele Fiorillo, 9 bis, tel. (+39) 0585 352 271, fax (+39) 0585 188 1069, email studio@studiolegalesquassoni.it, PEC fabio.squassoni@legalmail.it

9. Titolare del trattamento e Responsabile della Protezione dei Dati (RPD – DPO)

Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente informativa è l’avv. Fabio Squassoni, con studio in Carrara (MS), Via Cap. Michele Fiorillo, 9 bis.

Non è stato nominato alcun Responsabile per la Protezione dei Dati (RPD – DPO).

10. Conservazione dei dati

I dati personali trattati verranno conservati per il tempo necessario all’esecuzione delle prestazioni richieste e/o all’adempimento di obblighi di legge.

Essi verranno cancellati nel termine massimo di 10 anni dall’ultimazione della prestazione, salvo che la legge ne disponga la conservazione per un periodo di tempo superiore o essa sia necessaria per la definizione di contenziosi o accertamenti giudiziari.