Riforma della Giustizia civile 2016: approvato lo schema di decreto legge recante “Misure urgenti per la definizione del contenzioso presso la Corte di cassazione, per garantire la ragionevole durata del processo e per l’efficienza degli uffici giudiziari”

giustizia-toghe

Ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto legge recante “Misure urgenti per la definizione del contenzioso presso la Corte di cassazione, per garantire la ragionevole durata del processo e per l’efficienza degli uffici giudiziari“.

Il testo è in anteprima: staremo a vedere cosa verrà pubblicato in Gazzetta.

Tanti la chiamano “mini-riforma” del processo civile, ma, a dire il vero, all’atto pratico, tanto mini non è.

Tra le varie cose, infatti, il promulgando D.L., di fatto, getta un bel colpo di spugna sul rito civile ordinario di fronte al giudice monocratico come lo conosciamo, rendendolo molto simile al rito sommario di cognizione (che invece scompare) e al rito lavoro.

Rimando ogni approfondimento a quando avremo modo di leggere il testo in gazzetta.

Per ora, v’invito a leggere lo schema, che trovate qui.

 

Schema di decreto legge recante “Misure urgenti per la definizione del contenzioso presso la Corte di cassazione, per garantire la ragionevole durata del processo e per l’efficienza degli uffici giudiziari”